• SOSTIENI IL PROGETTO

    IBAN: IT 87 S 057481 54041 00000008397
    COMITATO PER LA RINASCITA DI PESCOMAGGIORE
    CAUSALE: ECOVILLAGGIO

  • CONTATTI

    SCRIVI: evapescomaggioremisa@gmail.com

    TELEFONA: Ernesto 3284399853
    Roberta 3492697808

  • eventi e inziative

in primo piano

POESIE D’OMBRA

POESIE D’OMBRA

Immagini dello spettacolo itinerante a conclusione del laboratorio sull’ombra nelle grotte –stalle e stradine della Pescomaggiore messo in scena il 7 luglio. Un grazie come una casa ad Anusc Castiglioni, Marisa Grande, Isabella Tomassi, Raul Fernandez Anderson.   [Show as slideshow] ... 

EVA E I BENI COMUNI

EVA E I BENI COMUNI

Poco altro si può fare sopra queste montagne, se non resistere con la semplice, precaria ma tenace presenza. Perchè a oltre quattro anni dal terremoto nel cratere sismico aquilano vanno ricostruite le case di 20mila persone. A Pescomaggiore secondo un forse troppo ottimistico crono-programma fatto dal Comune, i cantieri non potranno aprire prima del 2015, anche se il progetto è pronto prima. Non c’è ancora alcuna certezza delle risorse economiche. Per ricostruire... 

I PAESAGGI CHE CI MERITIAMO

I PAESAGGI CHE CI MERITIAMO

Sarà che la partecipazione è un evento, quando invece dovrebbe essere la normalità. Sarà che siamo sempre meno abituati a non dico a costruire, ma almeno a immaginarci un futuro insieme. Sarà che ci sono decine di paesi del cratere sismico aquilano, molti dei quali praticamente rasi al suolo, dove dopo quasi quattro anni, la ricostruzione è ancora un’ipotesi. Sarà che viene detto che bisogna pazientare, che ci vorranno almeno 10-15 anni, il che equivale a dire che... 

ESTATE A PESCO, ASPETTANDO LA RICOSTRUZIONE

ESTATE A PESCO, ASPETTANDO LA RICOSTRUZIONE

Luglio 2012, diario di bordo di EVA. La ricostruzione è sempre al di là da venire. Ci sono decine di borghi del cratere sismico aquilano che anzi rischiano di essere ricostruiti solo in parte, con tempi molto lunghi, dunque inutilmente.  Nei paesi e nei MAP provvisori-definitivi tra i terremotati ci sono molti anziani. Loro a casa con i tempi della ricostruzione prospettati dal governo difficilmente ci torneranno a vivere. E dall’altra parte anche i giovani è probabile... 

Il nostro mantello di santo Martino

Il nostro mantello di santo Martino

Sul mantello le piccole grandi ricchezze della terra e di questo luogo. Il castello e la chiesa, le montagne e le valli, le terre coltivate con i colori delle stagioni, l’uva e lo zafferano, i mandorli e il grano, le sorgenti, le fonti e i sentieri, il rifugio e la ex-scuola, il villaggio di Eva, le case del borgo da ricostruire, in armonia con il paesaggio e i suoi colori, ascoltando la sua storia e i sogni futuri chi l’abita e di chi non è ancora nato. [Show... 

  • Far rinascere Pescomaggiore, ricostruire l’abitare

    Scrive l'amica Novella: '' Mi viene da pensare che le crepe, cosi’ come le rughe, siamo abituati a considerarle con un’accezione negativa, come tracce di decadimento, come fratture. Eppure in quei solchi c’e forse tutta l’energia, l’essenza della vita che ci puo’ dare la forza per ricostruire, per riaprire uno spazio e per ripensare un vuoto che ci coglie all’improvviso. Questo costa fatica: come ho appreso da poco “fatica” viene da fatis, crepa, fenditura. La soluzione forse sarebbe proprio in questa fatica del “fare spazio”, dell’aprire un varco dentro di se’, esorcizzando cosi’ la perdita e attraversandola con le proprie forze rinnovate, ricompattate dall’interazione con gli altri, dalla creazione di nuove dimensioni di vita, da nuove percezioni abitative, da nuove spazi''. E' quello che nel nostro piccolo stiamo provando a fare con il progetto EVA, a Pescomaggiore, dopo il terremoto del 6 aprile 2009.